2013_ Chi paga le spese di manutenzione del lastrico solare (tetto)?by Avv. Ilaria Giovanazzi

Richiesta perere legale .” (…) Chiedo il suo aiuto sperando che possa aiutarmi a risolvere un problema che, da mesi, impegna tutto il mio condominio.

Abito all’ultimo piano di un condominio e, almeno parzialmente, il mio terrazzo funge da tetto. Premetto che è un terrazzo di mia esclusiva proprietà al quale posso accedere soltanto io.

Da alcuni mesi, il proprietario dell’appartamento che si trova direttamente sotto il mio terrazzo, lamenta delle infiltrazioni d’acqua. Inizialmente, sembrava si trattasse solamente di un problema di umidità ma la perizia effettuata da un tecnico incaricato dall’amministratore del condominio ha confermato che c’è un problema di impermeabilizzazione con conseguenti infiltrazioni.

Durante l’ultima assemblea mi è stato detto che la spesa necessaria per gli interventi di rifacimento dell’impermeabilizzazione sarà suddivisa al 50% tra me ed il resto dei condomini.  A me, a dire il vero, sembra un po’ alta.

(lettera firmata)

La ripartizione delle spese necessarie alla conservazione e manutenzione delle parti comuni di un edificio è disciplinata dall’art. 1123 del codice civile il quale prevede che le stesse siano ripartite tra i condomini in misura proporzionale al valore della proprietà e, quindi, in maniera proporzionale alle singole quote millesimali.

Di norma, anche il “lastrico solare”, vale a dire la copertura della sommità dell’edificio, rientra tra le parti comuni, salvo che non ne sia espressamente prevista la proprietà esclusiva in favore di un singolo condomino (ipotesi non molto frequente).

Molto spesso, infatti, viene fatta confusione tra il concetto di “proprietà esclusiva” del terrazzo/lastrico solare e quello di “uso esclusivo”. In quest’ultimo caso, il terrazzo, pur rientrando tra le parti comuni dell’edificio, è in uso esclusivo del proprietario dell’attico che è l’unico ad averne la effettiva disponibilità.

Se ciò accade, la norma del codice civile a cui fare riferimento è l’art. 1126 che prevede che, qualora vi sia l’esigenza di effettuare degli interventi di manutenzione del lastrico solare,  il condòmino che ha l’uso esclusivo concorrerà nelle spese nella misura di 1/3 mentre i rimanenti 2/3 andranno ripartiti tra tutti i condomini dell’edificio in proporzione delle rispettive quote di proprietà.

Preliminarmente, quindi, le consiglio di verificare se lei sia proprietaria del lastrico solare o se, come credo, le spetti soltanto il diritto esclusivo di usufruirne.

© Studio Legale Giovanazzi 2016 - P.I. 01723500227

top